in

Event Management e Marketing Digitale: coniugare i due mondi

Forse ti starai chiedendo: “Che c’entra il web design, la brand position, le strategie su social network, insomma tutto ciò che gira intorno al mondo digital, con l’event management?”

Magari hai sempre pensato che il posizionamento sul mercato di un’azienda dipendesse esclusivamente dalle qualità del proprio social media manager, o da quanto i contenuti del proprio sito fossero gestiti in maniera ottimale dal proprio SEO specialist.

Forse, fino ad oggi, eri convinto che bastasse assicurarsi i servigi della  web agency migliore sul mercato per dormire sonni tranquilli.

Bene, io sono qui per dirti che tutto questo è importante, fondamentale, ma non basta.

Non basta essere presente su tutti i social, non basta un sito web e i suoi contenuti posizionati in cima a tutti i motori di ricerca. E’ vero che oggi se non sei visibile nel web non sei nessuno, ma non basta.

La strategia di marketing di un’azienda è una partita che si gioca a tutto campo e la sua promozione parte dalla presenza online per essere riconoscibili offline, così come la sua visibilità offline rende più efficaci i suoi contenuti online.

Efficaci perché, anzitutto, c’è meno diffidenza nell’accesso agli stessi, nel considerarli più familiari e, per questo, se ti occupi anche di e-commerce, una maggiore disponibilità alla conversione.

Allo stesso modo, se la tua presenza sul web è costante, corretta, se il tuo brand ha dei feedback positivi sui social media, nel momento in cui tu incontri realmente i tuoi clienti, non dovrai fare alcuno sforzo per conquistarli, perché anche senza conoscerti personalmente, sapranno già chi sei, cosa fai, cosa proponi, la qualità dei tuoi prodotti o servizi.

E sapranno che di te si possono fidare, perché basta fare una ricerca su google e decine, centinaia, migliaia di persone che si sono già affidate a te lasceranno una recensione positiva sulla tua attività.

Sono esattamente le due facce di una stessa medaglia. Se ti occupi della marketing strategy di un’azienda, magari della tua azienda, non puoi fare a meno di pensare di integrare le azioni sul web e quelle di comunicazione e promozione nel contesto reale.

Online e offline, per un’azienda che vuole posizionarsi sul mercato in maniera ottimale, si devono integrare in modo virtuoso: uno è funzionale all’altro.

Bene, io ti dimostrerò, se mi seguirai nei prossimi articoli, in quale modo e con quali strumenti questi due mondi, questi due modi di intendere il marketing aziendale, si implementano a vicenda.

Mi piace pensare che l’event management sia l’interfaccia tra il web e il mondo reale, quel luogo in cui far emergere la mission di un’azienda, far toccare con mano i suoi prodotti, i suoi servizi, i suoi ideali, i suoi obiettivi commerciali, ma anche quelli sociali. Insomma, avere l’opportunità di promuovere il suo brand a tutto tondo.

Entrando nell’argomento specifico, ti illustrerò, anzitutto, nel dettaglio cosa si intende per evento, quali sono le varie tipologie di evento, chi è l’Event Manager – o Organizzatore di Eventi –  e in che modo gli eventi possono essere una chiave di volta per la promozione di un’azienda, della tua azienda.

Se ci pensi, ci sono brand famosissimi che hanno una grande popolarità sul web, ma è quando vedi il loro logo in un evento, associato ad un’iniziativa sociale, culturale, sportiva, musicale, che riesci a capire tanto altro sulla loro mission, su cosa loro intendono comunicare ai loro clienti.

E’ in quei momenti che veramente capisci quanto sono grandi, non solo perché fatturano milioni di euro, ma perché hanno la capacità di impiegarli per promuovere la loro immagine nel mondo reale. E ti posso assicurare che questo paga in maniera esponenziale.

Ci sono tanti modi con cui puoi decidere di promuoverti offline; ad esempio sponsorizzando un evento, organizzando un evento o, addirittura, tramite l’Event Manager, farti ritagliare un evento su misura per promuovere i tuoi prodotti o servizi, o incontrare i tuoi clienti.

Ma, tutti i modi che puoi utilizzare, non possono mai essere fini a se stessi, limitati alla sterile azione promozionale; devono essere sempre coniugati in modo oculato con  una corretta strategia di posizionamento sul mercato e con la presenza sul web. Se questa dinamica è corretta, se queste tre dimensioni vengono valutate in modo professionale, i risultati, stai certo, arriveranno.

Loading…

Dallo Storytelling al Visual Storytelling: un video più di mille parole

Visual Storytelling: l’ideazione di un format