in

Perché scegliere WordPress per il tuo sito web

La scelta del sito web è sempre un passo importante per qualsiasi utente decida di comunicare la propria presenza online.
Nella pluriennale esperienza personale come Web Designer, ho iniziato a sviluppare siti – sia personali che per aziende – con il linguaggio HTML tradizionale, successivamente siti web prevalentemente in Flash, seguendo l’evoluzione del design negli anni a seguire.
Non nego che, dal punto di vista dello sviluppo, il periodo legato a Flash ha prodotto anche dei risultati a dir poco disastrosi.
Zero semplicità, estrema pesantezza del sito web (negli anni 2000 non avevamo a disposizione le tecnologia di banda attuali), e un costante vincolo agli sviluppatori per eseguire qualsiasi modifica.

Negli ultimi anni, con l’avvento dei blog personali, il web ha visto l’affermarsi in modo prepotente dei CMS (Content Management System), dei veri e propri software online che consentono lo sviluppo, la progettazione e la modifica di siti web, dai più semplici fino ai più evoluti.

In poche parole, con un CMS puoi praticamente fare tutto, non solo creare un blog di articoli.
E in questo, WordPress è senza dubbio il CMS più diffuso, più versatile, e semplice per creare il tuo sito web.

La domanda classica: ma WordPress serve solo a creare un blog?

La risposta è NO, NO, e poi ancora NO.
E’ partito sicuramente con quello scopo, e un certo target di utenti: autori, editor, giornalisti, chiunque avesse qualcosa da comunicare velocemente in forma di diario personale, senza particolari necessità o bisogni di tipo aziendale.
Ma poi si è sicuramente evoluto, e a passi da gigante, tanto da essere oggi la piattaforma più adottata anche dalle grandi aziende e brand a livello mondiale.

Perché quindi dovresti sceglierlo?

Per alcuni motivi fondamentali:

E’ IL PIU’ DIFFUSO

Circa 16 milioni di siti web sono realizzati tramite WordPress nella versione self-hosted, con grande margine rispetto ad altri CMS concorrenti (Joomla, Drupal).
La versione WordPress.com – non self-hosted – conta oltre 58 milioni di siti, con un trend di crescita costante negli ultimi anni,
Questi sono i numeri. [Fonte Built With 2016]
E’ quindi semplicemente il CMS più utilizzato al mondo.

La sua diffusione comporta degli indubbi vantaggi a livello di supporto: la community web di WordPress è praticamente sconfinata, nella quale puoi reperire un’infinità di contenuti, tutorial, tips di vario genere, domande FAQ, e forum specifici dove esporre i tuoi dubbi e trovare spesso le risposte che cerchi.

La diffusione così ampia di WordPress determina anche la facilità e l’ampia varietà di aggiornamenti disponibili, sia relativi alle versioni di WordPress rilasciate, sia riguardo ai singoli temi grafici, sia riguardo ai plugin per gestire le varie funzionalità del proprio sito web.

Aggiornare con frequenza il tuo sito WordPress ha un valore notevole soprattutto riguardo l’aspetto sicurezza.
Non stiamo però dicendo che WordPress sia la soluzione più sicura, no.
Intendiamo invece che grazie alla estesa quantità di aggiornamenti, WordPress e tutte le funzionalità correlate hanno modo di rispondere per tempo e con frequenza ai requisiti di sicurezza fissati di volta in volta.
Firewall, hosting, plugin, versione di WordPress, sono tutti fattori di sicurezza che è fondamentale tenere ben aggiornati.

E’ IL PIU’ VERSATILE

Abbiamo detto che WordPress ti consente di fare praticamente tutto con il tuo sito web.
Ad esempio, trasformarlo in base alle tue esigenze e gusto estetico, sia a livello grafico che tecnico.
Puoi inoltre decidere, sostituendone gli elementi base, o addirittura cambiando l’intero tema, di modificarlo completamente rispetto alla versione precedente. Con pochi passaggi, e soprattutto senza l’aiuto di un programmatore (eccetto per le opzioni più complesse).

L’incredibile varietà e assortimento di temi, sia gratuiti che a pagamento di tipo premium, ti permette davvero di ottenere un sito WordPress dall’aspetto super professionale, o quasi.
Per osare di più, occorre però affidarsi a un professionista o team di designer, in grado di portare il tuo sito WordPress a un livello assoluto.

Puoi convertire il tuo sito WordPress in un social hub, in un blog personale, un diario fotografico con immagini e video, un sito dal taglio corporate aziendale, in un sito E-Commerce per la vendita di prodotti, e molto, molto altro.

E’ IL PIU’ SEMPLICE

Usare WordPress, sia nella versione WordPress.com che in quella self-hosted è davvero semplice.
Non serve essere sviluppatori, almeno fino a che non si abbia la pretesa di portare il proprio sito web a un livello davvero avanzato.
Certo, occorre almeno possedere qualche minima conoscenza informatica, e comprendere bene l’utilizzo della piattaforma per eseguire le attività di base.

Lo scopo di WordPress è proprio di aiutare gli utenti a gestire i propri contenuti, rendendo tutto molto più semplificato rispetto a prima.

Hai un’azienda? Bene, rifletti per un secondo su quanto tempo e risorse vi è costato il vostro primo sito web in termini di programmazione, di tempo di realizzazione, e soprattutto di denaro.

Con WordPress puoi, in pochi passaggi, procedere all’installazione sul tuo hosting (una volta che hai acquistato spazio web e dominio), installare il tema grafico che ti soddisfa, inserire i tuoi primi elementi grafici, e iniziare subito – ma davvero subito, non per finta – a creare articoli e pagine per il tuo sito web.

Inoltre, proprio la creazione delle pagine, dei tuoi articoli, e l’inserimento di immagini viene svolto tutto con l’intuitivo Visual Editor, che ti permette di verificare in anteprima il risultato finale di ciò che produci, potendo correggere, modificare, ed eventualmente eliminare contenuti non corretti.

CONTROLLO

Pensa a WordPress come alla stanza dei comandi ideale del tuo sito web.
Ecco, è quello che è realmente.
Con WordPress puoi davvero assumere (quasi) il pieno controllo di tutti gli elementi, e delle funzionalità che rendono operativo il sito.

In particolare, se decidi di fare le cose in modo meno amatoriale, e quindi con un tono più professionale, installando la versione self-hosted di WordPress potrai essere ancora più padrone del tuo sito, potendo gestire in piena autonomia gli aspetti del tuo tema, i plugin installati, l’eventuale aggiunta di banner o altri elementi pubblicitari, il formato delle immagini, il colore delle sezioni, lo stile degli elementi come icone, pulsanti, e molto altro ancora.

Il solo limite al controllo del tuo sito WordPress è dato dal livello di approfondimento e di complessità delle funzioni che vuoi assegnare: dove non riuscirai tu, troverai facilmente supporto adatto allo scopo.

VELOCITA’

WordPress è veloce?
La risposta giusta è: dipende.

Il discorso vale per WordPress come per qualsiasi tipo di sito web, che sia Html, o altro.
E’ una questione di peso.
Wordpress è un CMS pensato per gestire i contenuti pubblicati con la maggiore leggerezza possibile.
Questo risulta quasi sempre vero, fino a quando non si procede a inserire svariati contenuti di tipo grafico – soprattutto – e testuale all’interno del sito web.

Una grande quantità di immagini, non ottimizzate o correttamente compresse nel peso (esistono ottimi tool online per questo), contribuiscono notevolmente ad aggiungere peso alle pagine del sito.
In particolare, WordPress nasce con il numero minimo di plugin necessari al funzionamento. Quasi nulla.

L’inserimento e l’utilizzo di plugin, allo scopo di aggiungere funzionalità più o meno complesse al sito web, è il colpevole principale, il cui utilizzo indiscriminato e non ragionato può portare il tuo sito WordPress a un rallentamento generale, con conseguenze in termine di posizionamento e navigabilità.

Alcuni plugin ad hoc, ad esempio W3 Total Cache o WP Super Cache, tutti presenti nel repository di WordPress (https://it.wordpress.org/plugins/search/cache/) hanno la funzione di consentire la riduzione del caricamento pagine, attraverso alcune impostazioni semplici e avanzate, intervenendo direttamente sul codice di WordPress.

Ricordati: less is more.
Usate le immagini, e i plugin, ma con giudizio. E verificate sempre il risultato finale.

PROFITTABILITÀ

WordPress, come abbiamo detto, è estremamente versatile, e ti permette di trasformare il tuo sito web da blog personale a vero e proprio sito E-Commerce, per la vendita e commercio di prodotti e servizi.

Ma non è solo questo.
Wordpress ti permette di generare un profitto nel tempo, di monetizzare la tua attività da semplice pubblicazione di contenuti a vera fonte di reddito.

Ok, come posso monetizzare con WordPress?

Le possibilità sono davvero tantissime.
Puoi introdurre nel tuo sito web una ‘landing page’ per l’iscrizione a pagamento ad un’area riservata; puoi vendere degli infoprodotti (molto pratici e diffusi) come Ebook, Guide all’uso, oppure dedicarti alla produzione di corsi online, video-corsi, consulenze a pagamento.

Passare dall’attività personale a un vero e proprio business non è una strada semplice.
Wordpress può aiutarti a farlo in modo semplice, potendo così all’inizio ripagarti i costi del tuo sito web.

SEO

Oggi utilizzare WordPress da solo per creare il tuo sito web è facile e importante.
Ma non basta.

E’ altrettanto importante che il tuo sito WordPress sia ben posizionato nei motori di ricerca, in particolare Google, in questo modo gli utenti troveranno il tuo sito web più facilmente.

E’ quindi fondamentale prestare molta attenzione ai contenuti, sempre freschi e aggiornati (come ad esempio news ed eventi), e soprattutto ad alcuni elementi tecnici indispensabili per consentire il tracciamento e il buon posizionamento.
Backlink, Meta Tags, connessione alle attività e profili social, corretta scrittura e impaginazione del testo in pagine e articoli, giusta assegnazione dei titoli, sono alcuni degli elementi e fattori che contribuiscono a fare conoscere il tuo sito web dagli altri utenti.

Vi sono poi alcuni plugin specifici – ad esempio uno su tutti Yoast SEO (https://yoast.com/wordpress/plugins/seo/) – che ti aiutano a definire le parole chiave (keywords), la descrizione del sito, il titolo della pagina o dell’articolo, e ti avvisano sulla validità e il grado di ottimizzazione generale del vostro sito web.

L’impostazione generale di WordPress, in ogni caso, è studiata per permetterti un buon utilizzo e sviluppo del sito web in chiave SEO, ovviamente entro certi limiti.
Il resto, come sempre, lo devi mettere tu, rispettando alcune regole di scrittura e di inserimento contenuti.

Loading…

Come creare la Homepage perfetta in WordPress

Come usare il Copy e il Visual Storytelling per il Marketing del futuro