in

Come risolvere “Remove Query Strings From Static Resources”

Avete mai provato a testare la velocità del vostro sito con strumenti come Pingdom Tools o Gt Metrix? Se sì, avrete quasi sicuramente visto un messaggio che dice “Remove query strings from static resources”. Nello specifico significa che le risorse con un “?” nell’URL non vengono memorizzate nella cache da alcuni server proxy caching.

Ecco cos’è e come risolvere questo problema in modo semplice e veloce!

Remove query strings from stati resources from WordPress - Digital Matters

Cosa sono le query strings?

Le query strings non sono altro che degli argomenti passati attraverso un URL. Per dirla semplice, se da una pagina all’altra voglio passare una stringa di testo, una delle cose che posso fare è aggiungere alla fine dell’URL un punto di domanda, seguito dalla stringa di testo che voglio passare.
Esse possono essere altresì utilizzate per indicare la versione di un file da caricare, un id di un’immagine, ecc.

Un esempio: https://www.digitalmatters.it/img/immagine.jpg?id=5315

Che problemi creano le query strings?

Di per sé, nessuno! Le query strings sono utilissime!

Di contro, però, possono dare fastidio quando si vuole mettere in cache quella pagine, oggetto, ecc., in quanto le URL con le query strings non possono essere “cachate”.

Di conseguenza, il sito resta leggermente più pesante, e i vari tool come Pingdom Tools lo segnalano come un errore.

Query strings rimosse da WordPress - Digital Matters

Come rimuovere le query strings da WordPress?

Per risolvere il problema, non basta installare un plugin di cache, come W3 Total Cache o WP Fastest Cache. Infatti, per risolverlo, bisogna indicare a WordPress stesso di non utilizzare, nella maggior parte dei casi, queste query strings.

Metodo manuale

Se siete un pochino ferrati in WordPress, e ve la sentite, potete procedere nel modificare direttamente il functions.php del vostro tema (che si troverà nella cartella wp-content/themes/xxxx/). Ponete sempre molta attenzione quando modificate questo tipo di file: qualsiasi errore renderà il tema inutilizzabile. Il consiglio che possiamo darvi è di creare una copia di backup del file prima della modifica; potete procedere andando in Aspetto -> Editor, e selezionando il file functions.php sulla destra.
Una volta aperto il file, inserite questo codice alla fine dello stesso:

// Rimuove le query strings da files statici
function remove_cssjs_ver( $src ) {
if( strpos( $src, '?ver=' ) )
$src = remove_query_arg( 'ver', $src );
return $src;
}
add_filter( 'style_loader_src', 'remove_cssjs_ver', 10, 2 );
add_filter( 'script_loader_src', 'remove_cssjs_ver', 10, 2 );

Metodo semplice

Anche se il metodo manuale è preferibile, nel caso abbiate qualche dubbio, potete sempre utilizzare un plugin che fa la stessa medesima operazione. Ricordatevi che dovrete tenerlo attivo, altrimenti la modifica andrà persa.

Questo plugin fa al caso vostro.

 

Siete riusciti a risolvere il problema? Fatecelo sapere nei commenti!

Loading…

Revisioni dei post/pagine/prodotti WordPress

7 modi affidabili per aumentare la velocità di caricamento di WordPress